In una terra segnata da vigneti e boschi, campi e antiche cascine, dove l’interesse per il vino e la gastronomia regnano incondizionati, luoghi d’arte e storia si trasformano in teatro di manifestazioni in occasione di alcuni appuntamenti fissi nel corso dell’anno. È così che, per alcuni giorni, ogni paese si „veste“ a festa per celebrare i prodotti del territorio: la ciliegia a Dogliani; i puciu (le nespole) a Farigliano; i „micun“ (grandi micche di pane) a Belvedere Langhe; la castagna a Somano…

Dalle sagre e fiere storiche di antica origine alle manifestazioni più recenti, nate in un territorio dove è forte la volontà di attenersi alle tradizioni, ma è altrettanta la voglia di cambiare e proporre cose nuove ad un pubblico composto di abitanti e da turisti in visita, attratti dalle bellezze che il territorio riserva.

Dalle passeggiate enogastronomiche che associano la cultura del cibo alla passione per la natura alle feste di frazione, dove a farla da padrone sono i grandi tendoni presso i quali si possono consumare i prodotti del territorio, in associazione a serate musicali e agli spettacoli pirotecnici, tanto attesi nel corso dell’anno.
Non mancano eventi e manifestazioni legati alle ricorrenze religiose, le feste patronali costituiscono un appuntamento al quale non si può mancare.

nel Comune di BELVEDERE LANGHE
Festa dei Micun
La seconda domenica dopo Pasqua si celebra la festa dei “micun”, pani benedetti, nell’oratorio dedicato ai Santi Sebastiano e Fabiano, nel quale è costituita la Confraternita detta dei “Battuti Bianchi”. Durante la celebrazione pomeridiana, dopo la processione per le strade del paese di una statua lignea raffigurante S. Sebastiano portata dai confratelli, viene effettuata la benedizione dei pani nella cappella ed in seguito la distribuzione dagli iscritti della compagnia, i quali sono costituiti dai solo abitanti maschili del paese.
La tradizione conferiva a questi pani delle proprietà curative, per cui i contadini durante l’anno ne utilizzavano porzioni nei momenti ritenuti di bisogno.

La Passione di Cristo
Nella Settimana Santa il caratteristico borgo si trasforma nella Gerusalemme dell’epoca illuminata esclusivamente con cinquecento torce a vento, e i maschi non si radono, per meglio assomigliare alla popolazione del tempo. I personaggi, circa 250, non sono attori professionisti, neppure per le parti più complesse: recitata dal vivo ed arricchita da particolari effetti luminosi e sonori, la Passione si propone di far rivivere, nella semplicità della realtà contadina, rendendoli più accessibili, perché visti dal vero e concretamente, i principali momenti della Passione di Gesù per far vivere in modo diverso il percorso della Pasqua.
(Da qualche anno questa manifestazione non si svolge più, ma è stata molto significativa per la storia del Comune di Belvedere).

nel Comune di DOGLIANI
Marenda Sinoira e Festival del Salame Cotto
Appuntamento doglianese di fine aprile che propone, nelle varie piazze adiacenti il Palazzo Comunale, il mercato dei tradizionali prodotti della marenda sinoira piemontese, i cibi da spuntino sui prati, le vivande pronte per essere consumate durante una scampagnata in compagnia: formaggi, salumi, conserve, marmellate, pane, dolci, miele e l’immancabile carne consumata cruda o alla piastra.
Dal mattino il Festival del salame cotto artigianale piemontese, concorso a premi riservato ai migliori produttori del tradizionale salume piemontese.

Mercato dei contadini delle Langhe
Da aprile a dicembre, ogni primo e terzo sabato del mese, si svolge nella centrale P.za Umberto I il tradizionale mercato dei produttori agricoli locali, che propongono ai visitatori i prodotti del territorio. Si promuove così un distretto rurale/agroalimentare di eccellenza, in un raggio di 25 km dal comune di Dogliani (Mombasiglio, Paroldo, Briaglia, Bastia, Cissone, Murazzano, Mombarcaro, Farigliano, Marsaglia, Piozzo, Sale San Giovanni, Sale Langhe, Benevagienna) invitando ad un’alimentazione ecocompatibile.

nel Comune di MONCHIERO
San Fedele
Festa patronale di San Fedele, prima domenica dopo Pasqua.

nel comune di BASTIA
Festa Patronale di San Fiorenzo
la seconda domenica di Maggio;
Naturarte
Camminata enogastronomia nel territorio comunale ed extracomunale (1° Maggio);
Commemorazione Partigiana
presso il Sacrario di S. Bernardo (ultima domenica di maggio);

nel comune di CLAVESANA
Sapori di Langa
3° domenica di maggio. Un viaggio fra gusto, cultura e tradizioni.

nel comune di DOGLIANI
Antica fiera della ciliegia
La fiera si tiene a fine maggio e nonostante le sue origini si perdano nei secoli l’archivio di Dogliani conserva la documentazione risalente al 1897 dove è attestata l’importanza della fiera per il paese. Dogliani Castello, la parte alta del paese, ospita i “Manufatti d’autore”, offrendo uno spazio espositivo privilegiato all’artigianato locale, mentre le vie di Dogliani Borgo, centro storico nella parte bassa, sono animate per tutta la giornata dalle bancarelle della tradizionale Rassegna commerciale. In Piazza Belvedere a Castello e negli angoli panoramici del percorso pedonale che collega Castello a Borgo sono allestiti angoli di degustazione, dove vengono offerti ciliegie, marmellate, bevande a base di succo di ciliegia e dolci. Anche in Piazza Don Delpodio di Borgo sono offerti piatti tipici a tema nell’angolo degli antichi sapori.
Mercato dei contadini delle Langhe
Da aprile a dicembre, ogni primo e terzo sabato del mese, si svolge nella centrale P.za Umberto I il tradizionale mercato dei produttori agricoli locali, che propongono ai visitatori i prodotti del territorio. Si promuove così un distretto rurale/agroalimentare di eccellenza, in un raggio di 25 km dal comune di Dogliani (Mombasiglio, Paroldo, Briaglia, Bastia, Cissone, Murazzano, Mombarcaro, Farigliano, Marsaglia, Piozzo, Sale San Giovanni, Sale Langhe, Benevagienna) invitando ad un’alimentazione ecocompatibile.

nel comune di CIGLIÈ
Festa Patronale di San Pietro e Paolo
I santi patroni sono Pietro e Paolo, che si festeggiano l’ultima domenica di giugno.
L’ultima domenica di giugno la statua dei santi patroni Pietro e Paolo è condotta in processione per le vie del paese, portata in spalla dai fedeli. La scultura che raffigura i due santi è realizzata in legno di fico e pesa circa 360 kg. In occasione dei festeggiamenti il sabato sera si svolge una rappresentazione teatrale dialettale, la domenica e il lunedì serate danzanti.

nel comune di DOGLIANI
Mercato dei contadini delle Langhe
Da aprile a dicembre, ogni primo e terzo sabato del mese, si svolge nella centrale P.za Umberto I il tradizionale mercato dei produttori agricoli locali, che propongono ai visitatori i prodotti del territorio. Si promuove così un distretto rurale/agroalimentare di eccellenza, in un raggio di 25 km dal comune di Dogliani (Mombasiglio, Paroldo, Briaglia, Bastia, Cissone, Murazzano, Mombarcaro, Farigliano, Marsaglia, Piozzo, Sale San Giovanni, Sale Langhe, Benevagienna) invitando ad un’alimentazione ecocompatibile.

nel comune di FARIGLIANO
La camminata del gusto
Si svolge la quarta domenica di giugno: è un itinerario gastronomico che la Pro Loco organizza nel territorio della collina fariglianese offrendo ai numerosi partecipanti un menù ricco di piatti della cucina tradizionale. La Camminata si snoda per circa otto chilometri, suddivisi in dieci tappe enogastronomiche, attraversando il fiume, le borgate, boschi e vigne con panorami incredibili. Le ultime edizioni hanno visto la partecipazione di oltre 1500 persone.

nel comune di SOMANO
Festa patronale di S. Luigi
Si svolge nel fine settimana più vicino al 21 Giugno, giorno in cui si festeggia tale Santo. Comprende diverse iniziative, tra cui il pranzo dei somanesi fuori mura, ossia coloro che per vari motivi hanno lasciato Somano e che colgono questa occasione per ritornarvi; mostre di pittura e scultura; concerti; serate danzanti e il raduno delle auto storiche.

nel comune di CIGLIÈ
Festa di San Magno
Il primo week end di luglio festeggiamenti di San Magno in Frazione Peironi.

nel comune di DOGLIANI
Mercato dei contadini delle Langhe
Da aprile a dicembre, ogni primo e terzo sabato del mese, si svolge nella centrale P.za Umberto I il tradizionale mercato dei produttori agricoli locali, che propongono ai visitatori i prodotti del territorio. Si promuove così un distretto rurale/agroalimentare di eccellenza, in un raggio di 25 km dal comune di Dogliani (Mombasiglio, Paroldo, Briaglia, Bastia, Cissone, Murazzano, Mombarcaro, Farigliano, Marsaglia, Piozzo, Sale San Giovanni, Sale Langhe, Benevagienna) invitando ad un’alimentazione ecocompatibile.

nel comune di RODDINO
Mataria ‘d Langa
Quattro giorni di concerti la terza settimana di luglio.

Baroliadi
11 luglio 2010:
Roddino è stato teatro delle Baroliadi, IX Edizione dei Giochi senza Frontiere dei paesi del Barolo, kermesse che ogni anno cambia sede: per la prima volta nel 2010 si è svolta a Roddino. Ai giochi è seguita una fastosa cena a base di prodotti tipici, presso lo Sferisterio Comunale, preparata dalla Pro Loco in collaborazione con i ristoranti roddinesi.

nel comune di BELVEDERE LANGHE
Festa parrocchiale dell’Assunta
A metà agosto la festa che prevede degustazioni gastronomiche, ballo al palchetto e altre attrattive per una intera settimana.

nel comune di DOGLIANI
Mercato dei contadini delle Langhe
Da aprile a dicembre, ogni primo e terzo sabato del mese, si svolge nella centrale P.za Umberto I il tradizionale mercato dei produttori agricoli locali, che propongono ai visitatori i prodotti del territorio. Si promuove così un distretto rurale/agroalimentare di eccellenza, in un raggio di 25 km dal comune di Dogliani (Mombasiglio, Paroldo, Briaglia, Bastia, Cissone, Murazzano, Mombarcaro, Farigliano, Marsaglia, Piozzo, Sale San Giovanni, Sale Langhe, Benevagienna) invitando ad un’alimentazione ecocompatibile.

nel comune di FARIGLIANO
La festa del bon vin
La festa ha luogo l’ultima settimana di agosto. È una sagra che celebra il vino Dolcetto, prodotto nelle colline fariglianesi, con cene in piazza, musica, parco divertimenti e il salotto del vino con l’esposizione e la degustazione della produzione dei viticoltori fariglianesi. Durante la Sagra è riproposto l’antichissimo gioco dei birilli. La passione per quest’attività sportiva risale, infatti, all’epoca medioevale. Per volere della Marchesa Isabella Doria, moglie di Manfredo IV, per giocare bisognava chiedere il permesso al Castellano, ma dalla vigilia di Natale all’Epifania era permesso giocare liberamente di giorno e di notte.

nel comune di ROCCA CIGLIÈ
Roccagosto
Nel mese di agosto ha luogo la festa patronale che coinvolge l’intero comune e le frazioni. Tradizionali grigliate, accompagnate da serate danzanti e spettacoli di vario genere tra i quali quello pirotecnico.

nel comune di RODDINO
Festa di San Lorenzo
Si tiene il 10 agosto nella frazione omonima. Nel prato di fronte alla cappella viene allestito il ballo al palchetto e un servizio di ristorazione.

nel comune di CIGLIÈ
Biciglié: 2^ Domenica di Settembre, biciclettata non competitiva a scopo benefico a favore dell’A.M.A.C. (Associazione Amici dei Ciechi) di Mondovì.

nel comune di DOGLIANI
Sagra del Dolcetto
Nel mese di settembre Dogliani festeggia la sua risorsa più preziosa con la Sagra del Dolcetto, una manifestazione che valorizza anche gli altri prodotti tipici della zona, secondo un armonioso amalgama con le peculiarità del mondo agricolo di Langa. Nata nel 1930, (scrivere come segue) si ripete ogni anno animando il rione di Dogliani Borgo con convegni enologici, mercati di prodotti tipici, mostre, manifestazioni culturali e folkloristiche, spettacoli per le strade e serate con attrazioni varie tutte ispirate al tema dell’uva e del vino Dolcetto.

Mercato dei contadini delle Langhe
Da aprile a dicembre, ogni primo e terzo sabato del mese, si svolge nella centrale P.za Umberto I il tradizionale mercato dei produttori agricoli locali, che propongono ai visitatori i prodotti del territorio. Si promuove così un distretto rurale/agroalimentare di eccellenza, in un raggio di 25 km dal comune di Dogliani (Mombasiglio, Paroldo, Briaglia, Bastia, Cissone, Murazzano, Mombarcaro, Farigliano, Marsaglia, Piozzo, Sale San Giovanni, Sale Langhe, Benevagienna) invitando ad un’alimentazione ecocompatibile.

nel comune di CIGLIÈ
Itinerario d’autunno
2^ Domenica di Ottobre, passeggiata alla riscoperta dell’arte e delle tradizioni di Ciglié e viene distribuita la tradizionale Cisrà.

nel comune di DOGLIANI
Mercato dei contadini delle Langhe
Da aprile a dicembre, ogni primo e terzo sabato del mese, si svolge nella centrale P.za Umberto I il tradizionale mercato dei produttori agricoli locali, che propongono ai visitatori i prodotti del territorio. Si promuove così un distretto rurale/agroalimentare di eccellenza, in un raggio di 25 km dal comune di Dogliani (Mombasiglio, Paroldo, Briaglia, Bastia, Cissone, Murazzano, Mombarcaro, Farigliano, Marsaglia, Piozzo, Sale San Giovanni, Sale Langhe, Benevagienna) invitando ad un’alimentazione ecocompatibile.

nel comune di SOMANO
Sagra della Castagna
Si tiene la seconda domenica di ottobre ed è l’occasione per festeggiare questo eccellente prodotto del territorio. Tra gli eventi che si alternano nelle giornate di sabato e domenica: mostre di pittura con artisti vari; concerti; pranzi in piazza; serate danzanti; una rassegna di antichi mestieri; stand con esposizione e vendita di prodotti locali e la consegna del Riconoscimento “Marrone d’Oro” a personalità del mondo culturale, professionale, sportivo, ecc., che abbiano valorizzato questo territorio. Le tradizionali caldarroste saranno accompagnate da assaggi di Dolcetto e di formaggi tipici locali, prodotti con il latte delle pecore allevate nelle colline circostanti.

nel comune di DOGLIANI
Fiera dei Santi e Cisrà
La Fiera dei Santi ripropone ogni anno, il 2 novembre, un’antichissima tradizione locale nata ai tempi delle Confraternite dei Battuti. Questi erano soliti distribuire una scodella calda e fumante di minestra di ceci e trippe ai fedeli che, dalle primissime ore del mattino, scendevano per la fiera, dopo aver percorso molti chilometri a piedi, dalle colline e dai paesi vicini di Langa ed affollavano le funzioni religiose. La fiera d’altro canto rappresentava l’ultimo grande mercato prima dei rigori invernali, un appuntamento a conclusione dell’annata agricola, ed era per ciò molto frequentata.
La festa in questo antico borgo della Bassa Langa, a cavallo tra monregalese ed albese, è infatti tipicamente legata al mondo contadino e alla produzione della terra, è antica e intensamente vissuta dalla gente e il suo gusto paesano è rimasto immutato nel tempo. Dogliani dedica tutta la settimana a questo piatto, che i ristoratori locali propongono come piatto della tradizione.

Mercato dei contadini delle Langhe
Da aprile a dicembre, ogni primo e terzo sabato del mese, si svolge nella centrale P.za Umberto I il tradizionale mercato dei produttori agricoli locali, che propongono ai visitatori i prodotti del territorio. Si promuove così un distretto rurale/agroalimentare di eccellenza, in un raggio di 25 km dal comune di Dogliani (Mombasiglio, Paroldo, Briaglia, Bastia, Cissone, Murazzano, Mombarcaro, Farigliano, Marsaglia, Piozzo, Sale San Giovanni, Sale Langhe, Benevagienna) invitando ad un’alimentazione ecocompatibile.

nel comune di BELVEDERE LANGHE
Festa di San Nicolao
Il santo patrono di Belvedere è San Nicola da Bari, a cui è intitolata la parrocchiale detta di S. Nicolao. La festa è celebrata nella domenica più prossima al sei dicembre, durante la quale si celebra la festa del ringraziamento, che consiste nell’offerta all’altare da parte dei contadini dei raccolti della coltivazione della terra in segno di riconoscenza per i prodotti agricoli ottenuti durante l’anno.
Al termine, sul sagrato vi è la benedizione, una volta degli animali da traino e da trasporto, ora dei macchinari agricoli.

nel comune di DOGLIANI
Premio Zolfanello d’oro
Sul finire dell’anno, Dogliani consegna il prestigioso premio dello Zolfanello d’oro a chi ha saputo meglio “illuminare il mondo” con il suo operato, un personaggio di spicco della cultura italiana ed internazionale che si è “infiammato” per un’idea sfavillante o si è distinto per una nobile causa.
Il premio è ispirato alla figura del farmacista doglianese Domenico Ghigliano, che nel 1832 inventò il fiammifero a sfregamento.
Il riconoscimento viene conferito in occasione di una cerimonia ufficiale alla presenza delle autorità locali presso la Bottega del Vino Dolcetto, a Dogliani Borgo.

Presepe Vivente
Nell’imminenza del Santo Natale, le notti del 23 e 24 dicembre, Dogliani mette in scena il Presepe Vivente, una suggestiva rappresentazione di attori non professionisti che si è guadagnata ormai da anni una grande notorietà. La vasta partecipazione del pubblico è sicuramente il giusto compenso all’impegno totale che i circa 350 figuranti in costume profondono nel ricreare con precisione gli ambienti, gli arredi e le merci, la foggia degli abiti di quel tempo, l’uso degli attrezzi, le situazioni, i dialoghi e i comportamenti della Betlemme della Notte Sacra. Nel Presepe possiamo vedere tanti dei mestieri artigianali che sono ancora pratica diffusa, come la cottura del pane nel forno, l’intreccio dei cesti, la forgiatura del ferro e che ci riportano alla centralità di quel lavoro manuale ancora così vivo nella cura del vigneto.

Mercato dei contadini delle Langhe
Da aprile a dicembre, ogni primo e terzo sabato del mese, si svolge nella centrale P.za Umberto I il tradizionale mercato dei produttori agricoli locali, che propongono ai visitatori i prodotti del territorio. Si promuove così un distretto rurale/agroalimentare di eccellenza, in un raggio di 25 km dal comune di Dogliani (Mombasiglio, Paroldo, Briaglia, Bastia, Cissone, Murazzano, Mombarcaro, Farigliano, Marsaglia, Piozzo, Sale San Giovanni, Sale Langhe, Benevagienna) invitando ad un’alimentazione ecocompatibile.

nel comune di FARIGLIANO
La festa di San Nicolao o Fiera del Puciu
Questa fiera si svolge la prima domenica di dicembre ed è dedicata al Santo patrono del paese. La tradizione vuole che, per tutta la durata della festa, venga distribuita gratuitamente una minestra particolarmente sostanziosa che permette di nutrirsi e riscaldarsi. La caratteristica di questa pietanza è data dal fatto che viene preparata dagli uomini, i quali passano l’intera notte della vigilia a cucinare. Questa “veglia” è normalmente accompagnata da una bagna cauda e dal Dolcetto, offerti anche ai molti curiosi nottambuli. Oltre ai numerosi banchi presenti, ai produttori, alla degustazione della gustosa minestra di trippa e ceci, la rassegna propone “Colori e sapori di Langa”, salotto di degustazione di prodotti locali. Inoltre, l’Istituto Tecnico Agrario ed il Comizio Agrario di Mondovì, in collaborazione con il Comune di Farigliano, ogni anno presentano i loro progetti e attività, volti alla ricerca di nuove tecniche e metodi biologici, che possano incrementare la qualità delle produzioni agricole.